MODELLO ORGANIZZATIVO MODELLO ORGANIZZATIVO
Modello Organizzativo
Secondo la disciplina italiana della " responsabilità   degli enti per gli illeciti amministrativi dipendenti da reato " contenuta nel decreto legislativo 8 giugno 2001 n. 231 gli enti...

Richiesta di esercizio diritti dell’interessato

Privacy

Di seguto, il link per accedere alla sezione di "richiesta d'esercizio dei diritti dell'interessato" in ottemperanza con la normativa di riforma della legislazione europea in materia di protezione dei dati.

Leggi di più »


COMPLIANCE COMPLIANCE
Sede Centrale
Compliance
Compliance (Privacy, Contenzioso malpractice e Responsabilità Amministrativa ex d. lgs. 231/01) La Fondazione "Opera San Camillo" ha previsto una funzione di Compliance con il compito di...
TRASPARENZA TRASPARENZA
« Indietro

Riferimenti Normativi

art. 15 Legge Regione Veneto n. 23/2012

Articolo 15  "Trasparenza"

1) tutte le strutture sanitarie, sociali o socio-sanitarie, persone fisiche o giuridiche, operanti nel territorio della Regione del Veneto, indipendentemente dalla forma giuridica in cui sono costituite o denominate, che siano destinatarie di pubblici finanziamenti o di convenzion con la pubblica amministrazione in base alle quali erogano dei servizi, hanno l'obbligo di rendere pubblico quanto percepito. 

2) Le persone giuridiche adempiono allìobbligo di cui al comma 1 medicante la pubblicazione sui propri siti internet dei bilanci annuali, nei cinque anni successivi all'erogazione del finanziamento. 

3) Le persone fisiche adempiono all'obbligo di cui al comma 1 mediante l'affissione nella sede in cui operano, negli spazi accessibili agli utenti, di un prospetto dal quale risulti quanto percepito, nei cinque anni successivi all'erogazione del finanziamento. 

4) La pubblicazione deve avere, in ogni caso, le caratteristiche della completezza, della facile accessibilità da parte degli utenti ed evidenziare in maniera adeguata quanto ricevuto dalla pubblica amministrazione. 

5) I soggetti che non adempiano o adempiano in modo parziale e/o difforme all'obbligo di cui ai commi 1,2,3,4, sono soggetti ad una diffida e ad una sanzione amministrativa pecuniaria compresa tra un minimo di 10 per cento e un massimo del 20 per cento di quanto percepito a titolo di finanziamento pubblico nell'ultimo anno. In caso di reiterazione, non possono piu essere destinatari di pubblici finanziamenti nè di convenzioni con la pubblica amministrazione. 

6) L'applicazione delle sanzioni è di competenza dell'azienda ULSS nel cui territorio sono accertate le trasgressioni. Le aziende ULSS introitano i relativi proventi. 


TRASPARENZA TRASPARENZA
Art. 10 comma 4 - LEGGE 8 marzo 2017, n. 24
Riferimenti Normativi
Fondazione Opera San Camillo ha attivato una polizza di Responsabilità civile presso terzi tramite...
Legge 124 Legge 124
Legge n.124
Legge n. 124 4 agosto 2017 articolo 1 commi 125 129 anno 2017 anno 2018
VERONA PARADISO VERONA PARADISO
VERONA BRESCIANI VERONA BRESCIANI