13/3/2014

Empatia e assertività: una combinazione vincente

PREMESSA: La comunicazione assertiva è un modo di comunicare basato su uno stile chiaro ed efficace che permette di stabilire delle buone relazioni sociali. L’assertività è un modo d’essere basato sulla promozione delle proprie idee, senza prevaricare gli altri e senza perdere il proprio punto di vista. Le caratteristiche principali di uno stile assertivo sono: l’uso dell’ascolto attivo, l’affermazione di sé, la mancanza di ansie e di sensi di colpa, l’attribuzione di fiducia agli altri e a ciò che dicono, la mancanza di pregiudizi e una comunicazione chiara dei propri sentimenti. Il punto di partenza è esprimere empatia nei confronti dell’altro (comprendo perché ti comporti così), chiarendo allo stesso tempo quali reazioni/emozioni negative questo comportamento provoca in se stessi.  

OBIETTIVI: Comportarsi in maniera partecipe, attiva e non “reattiva”; assumere un atteggiamento responsabile, caratterizzato da una piena fiducia in sé e negli altri; arrivare ad una piena manifestazione di se stessi, affermando i propri diritti ma senza negare quelli altrui; avere un atteggiamento senza stereotipi e pregiudizi; diventare capaci di comunicare i propri sentimenti in maniera chiara e diretta, ma non minacciosa e aggressiva.   

CONTENUTI: Introduzione al concetto di assertività; competenza assertiva; caratteristiche e vantaggi del comportamento passivo, aggressivo a assertivo; aspetti cognitivi dell’assertività; il concetto di empatia; i principali vantaggi della comunicazione empatica; esempi concreti che dimostrano la combinazione vincente tra empatia e assertività.

METODOLOGIA DIDATTICA: Lezione frontale, confronto/dibattito guidato, lavoro a gruppi

RESPONSABILE SCIENTIFICO: Padre Dott. Angelo Brusco

POSTI DISPONIBILI: n. 25 posti

DESTINATARI: Tutti gli operatori della Struttura

DURATA: n. 4 ore

CREDITI ECM: SI (richiesti)

DOCENTI: CCF di Verona


Marzo 2014
lun mar mer gio ven sab dom
         
6
13
19 20 21
29